Nessun perché con Franco126

da | Recensioni singoli

Colpiti e affondati! Federico Bertollini, per noi amici Franco126, anche questa volta rapisce i nostri cuori con il suo nuovo singolo Nessun perché.

A due mesi da Blue Jeans in duetto con Calcutta, Franco126 ci propone un pezzo nuovo, coinvolgente, con una base stile anni ’80. Dettaglio non trascurabile è l’immancabile produzione di Stefano Ceri e le chitarre di Giorgio Poi.

Nessun perché è una canzone che ci rende consapevoli.

Che ci sarebbe di certo
Se la vita fosse un sogno dentro a un sogno?
Forse nulla avrebbe senso e mi sentirei diverso
Ogni volta che apro gli occhi al mio risveglio

Seppur solo immaginando, siamo di fronte a uno degli interrogativi che più spesso ci tornano alla mente. Quel famoso “come sarebbe se…” che ognuno di noi almeno una volta ha affrontato.

Domandarsi quello che sarebbe potuto essere e quello che sarà.

Personalmente, sono maestra nel vagliare tutte le ipotesi prima di prendere una decisione e, una volta presa, immaginare ogni conseguenza realizzabile.

Nessun perché mi ha reso ancora più consapevole di questo, con la differenza che stavolta prendo atto dei miei “come sarebbe se…” lasciandomi trasportare da un ritmo giusto e per niente deprimente.

E il cielo è solo una stanza senza pavimento
E ti ci puoi perdere dentro in un momento
L’infinito è soltanto una strada a doppio senso
E sono perso se tu vai nel lato inverso

Franco, come si può descrivere nero su bianco quel sorrisetto malinconico ma divertito spuntato sulle mie labbra sentendo queste parole?

Diciamoci la verità, anche se San Valentino lo abbiamo passato fieramente con una bottiglia di vino, ad ascoltare queste parole ci viene un po’ spontaneo tirare un sospiro amareggiato. La lista delle persone che viaggiano nel lato inverso rispetto al nostro possono essere molte, ma è consolante anche solo immaginare che potrebbe esserci qualcuno a bere con noi l’ultimo sorso della bottiglia.

Cosa accadrebbe se il vento
Ti portasse via il sorriso con un soffio?
[…]
Cosa accadrebbe se il tempo
Decidesse di rallentare il suo corso?

Un po’ come se facessimo un viaggio dentro noi stessi.

Uno di quei viaggi da cui non sai cosa aspettarti, perché ogni volta potresti avere una risposta diversa. Potrebbe sembrare più semplice dare tempo al tempo, lasciarsi trasportare dagli eventi senza mettersi mai in condizione di affrontare una situazione. Ma è davvero così?

Che rimarrebbe di te
Se te ne andassi adesso senza nessun perché?
Che rimarrebbe di te
Un sorriso a rovescio, nel fondo di un caffè?

È un continuo ipotizzare qualcosa che non vorremmo accadesse mai.

Non ci sono motivazioni valide per restare senza quella persona che arricchisce anche le cose più banali, come prendere un caffè.

Sappiamo ormai benissimo che Franco126 è una certezza nel nostro mondo di incertezze e Nessun perché racchiude, forse come non mai, questo concetto.

Come sarebbe ascoltare Nessun perché live, ci avete pensato?

Noi sì, e vi ricordiamo che sono state annunciate due date per il prossimo anno. Due serate prodotte da Vivo Concerti che vedranno Franco126 esibirsi il 5 novembre 2021 per la prima volta al Mediolanum Forum di Assago (Milano) e il 10 novembre 2021 al Palazzo dello Sport a Roma.

Articoli Correlati