Alla scoperta delle (Totem) Crush di Tatum Rush

da | Gen 31, 2024 | Recensioni album

Angelina Jolie e Ricky Martin: due brani, nonché due icone, a fare da vera e propria spinta artistica per la realizzazione di Totem Crush. È così che si intitola l’ultimo Ep di Tatum Rush, disponibile su tutte le piattaforme dal 24 gennaio. L’artista italo-svizzero-americano ci apre nuovamente le porte del suo universo retrò, fatto di giacche in velluto, candele dalle luci soffuse e vibrazioni variopinte. Il lavoro dell’eclettico cantautore, che avevamo incontrato quest’estate in occasione dell’uscita di Bougainvillea, non smette di sorprenderci, facendoci viaggiare nello spazio e nel tempo all’interno di una dimensione mistica.

Totem Crush: il perenne movimento tra arte e musica di Tatum Rush

Questa ossessione per Angelina Jolie e Ricky Martin mi ha ispirato a scrivere nuova musica

Così Tatum Rush, ha annunciato sui social il suo ultimo progetto firmato Undamento, condividendone coi followers il processo creativo attraverso una serie di contenuti Instagram imprescindibili per capire profondamente il risultato finale. Parallelamente alla realizzazione dei due brani, infatti, il musicista e producer ha pubblicato un iter artistico unico nel suo genere, curato a tutto tondo: la casa vacanza dell’attrice americana a St. Maxime, dalla quale idealmente vengono “presi in prestito” degli oggetti personali; la Mercedes-Benz di Ricky Martin, dalla quale deriva il litro di benzina utilizzato per accendere una delle due sculture rappresentate nella copertina dell’Ep.

Tanti pezzi di un puzzle che trovano un senso solo se assemblati: arte e musica in un legame indissolubile, principio che caratterizza, sin dagli albori, la discografia dell’artista. Tassello dopo tassello l’immagine si fa più nitida, permettendoci di scoprire (o confermare) un talento caleidoscopico, tra influenze esotiche, beat pop e suoni estremamente dance e internazionali. 

Totem Crush è un immaginario solitario…

A differenza del precedente Ep e dell’album Villa Tatum, i due brani raccolti in questo nuovo progetto orbitano attorno al solo artista, senza ospiti d’eccezione o voci in sottofondo. Totem Crush, dunque, sembra la proiezione di un immaginario individuale, intimo, come può essere una “crush” -termine usato dalle nuove generazioni in riferimento ad una cotta (o in questo caso un’ossessione) per una persona, soprattutto quando quest’ultima è irraggiungibile quanto una celebrity-. Realtà oppure illusione? Giordano ci propone di abbandonare tutte le nostre convinzioni razionali e di giocare con questi due livelli, permettendo loro di sovrapporsi, scambiarsi, annullarsi. Diventa, così, reale tutto ciò che noi pensiamo tale.

..ma anche un luogo affollato a due passi dal Duomo

In concomitanza con la release dell’artista, la sera di mercoledì 24 gennaio è stata inaugurata la mostra intitolata “Totem Crush”, presentata dalla Schwartz e Müller Gallery, nel centro di Milano. Per l’occasione, Tatum Rush ha organizzato un after party metafisico, fra cristalloterapia, fuoco ed esperienze sonore. Assieme ai due totem dedicati rispettivamente ad Angelina Jolie e Ricky Martin, l’esposizione include progetti di Lisa Lurati, Patty Wong, Harry Druzd e Riccardo Lisi.

La Playlist di Cromosomi