My Mamma: la rivoluzione in atto de La Rappresentante di Lista

da | Recensioni album

My Mamma è il quarto viaggio all’interno dello spazio LRDL, la copertina riprende in chiave pop “L’origine du monde “ di Gustave Courbet. 

Benvenuti sulla Terra; un percorso sconosciuto nelle viscere, sempre presente il concetto di corpo, che cade a pezzi, che fa l’amore, che fuma, che beve e dorme poco, che accoglie e che dà  la vita. Il piacere, il dolore, l’amore, la forza sono elementi che determinano queste passioni. La Rappresentante di Lista è all’apice della sperimentazione. Attraverso My Mamma dà origine ad un universo esplosivo che concentra dentro di sé tutti i sentimenti del mondo, un grande vaso di Pandora che viene aperto e che conduce in un vortice di elettronica passione, di danze tribali e momenti acustici da lasciare senza fiato. 

Un disco che racconta della fragilità, ma che non viene percepito in quanto tale, anzi la sensazione è quella di essere pervasi dalla musica che accogliamo con tutti i muscoli del corpo.

Go Go Diva penetra tra le pareti di My Mamma, lasciando la voglia di ricominciare da capo, dieci brani sessualmente iconici, liberi e combattivi.

Un inno ad amare e sentirsi bene, anche se imperfetti, rivoluzionare e cambiare tutto, se è necessario, stare bene senza avere tanto. 

Un album che si serve della drammaturgia e della teatralità della parola per raccontare passeggi stranieri di cui siamo ospiti.

Un grido si espande per confessare i dolori, i sogni, la propria natura e urlare la resistenza.

La traccia – manifesto Resistere, appunto racchiude la forza del coraggio, la vita che ogni giorno dobbiamo meritare, la voglia di farcela e di superare tutto:

Sulla mia faccia ho i desideri di una vita tutta intera…

LRDL con la propria musica sta cambiando il panorama musicale e ne avevamo davvero un gran bisogno. Ancora una volta il collettivo riesce a sorprendere e non vediamo l’ora di godere delle loro performance durante i live. 

Articoli Correlati