Il “Povero Cuore” di Mobrici e Brunori Sas

da | Recensioni singoli

Povero cuore si intitola l’ultimo singolo di Mobrici e Brunori Sas. Capolavoro che ben unisce il timbro inconfondibile dell’ex front-man dei Canova e l’andamento ritmico del cantautore calabrese.

Povero Cuore si pone come un dialogo. Il cuore dell’artista è distrutto, solitario, almeno nella prima parte del brano. Mobrici è coinvolto in una vera e propria lotta di sopravvivenza dell’anima.

Dicono che ti senti così

Con un blocco alla gola e un pianoforte come spalla

Eccoti qui, non vuoi deluderli, non vuoi deluderti

Ma non passa il dolore che fa

Il cuore diventa una mono nota, un incessante pensiero costante e noioso. Tutto si pone contrario: il vocìo delle persone, la starnazzante presunzione camuffata da critica. Il rifugio totale in sé stessi diventa una convivenza austera, in cui anche il raccoglimento fa lo stesso rumore dell’eco.

Dicono che hai pеnsato soltanto a te stesso
E che sembri ridicolo
Che dovresti cambiare vestiti e mestiere
Ma dicono quello che dicono
Solo per farti male e per farti incazzare
Lasciali stare, non li ascoltare

Importante è la figura di Brunori Sas a questo punto. Se è vero che un Povero cuore non ha più la forza di lanciarsi oltre, è pur vero che uno sguardo disinteressato può essere la spinta cruciale per permetterlo. Brunori in Povero cuore è il partito di sé stessi, la bandiera più alta del destino. E’ qui che il dialogo si infiamma, si infervora e diviene musicalmente ascendente. Non più taglienti echi, ma profondi suoni.

Dicono che eri meglio prima
Ma tu non sai neanche com’eri prima

Se Mobrici è la rassegnazione, seppur consapevole di voler ripartire, Brunori è la forza, la propulsione. Oltre le stelle, oltre la luna il Povero cuore deve arrivare, incasellandosi tra le note. Non più timido, non più solo, non più inconsapevole: la dimensione propria deve essere lo spirito guida di tutto questo. La leggerezza diventa, dunque, bene di prima necessità procacciato con famelico orgoglio.

Articoli Correlati