SOS: Il nuovo singolo di Taxi B è pop rap

da | Nov 12, 2022 | Recensioni singoli

Taxi B, in passato conosciuto come TAXIMANIA, è lo pseudonimo di Michele Ballabene, voce degli FSK Satellite sviluppatosi lungo il genere musicale della trap / hardcore hip hop. Con 326.779 ascoltatori mensili, ha da poco pubblicato il suo nuovo singolo SOS che sa, se così si può definire, di pop rap. 

SOS non è un testo che può essere definito così, a primo impatto, “educativo”, bensì ci vuole un po’ ad intuire che queste parole così crude, a tratti arroganti e piene di menefreghismo, trattano un tema comune a molti giovani di oggi.

Sappiamo che il tema della droga è molto ricorrente nelle canzoni di Taxi B ma possiamo far rientrare l’hashish in questo discorso?

Negli ultimi anni in Italia si sta cercando di “categorizzare” quest’ultima come pare delle droghe leggere ed eliminare termini come “fattone” o “tossico” che etichettano, basandosi su un lungo pregiudizio che vige nella nostra cultura da secoli, coloro che ne fanno uso. 

“E mi chiedevi di smettere 

Ma vuoi tenermi in prigione a far cosa?

Non avevo più possibilità 

E mia madre mi chiamava fattone”

Tra le righe sembra quasi celata una denuncia velata alle forze dell’ordine: quante volte succede che tragedie molto gravi non vengano punite come si deve ed invece la vita di un adolescenti viene rovinata da uno spinello? 

“Ho bevuto troppo o ora vedo doppio

Se non mi riprendo chiama un SOS

Se dico che smetto poi ne prendo il doppio”

E poi chi non ha mai preso una sbronza pazzesca? 

Una di quelle da dire “da domani non berrò mai più” e poi riprendere in mano di nuovo quella bottiglia, sino a bere più bicchieri della sera precedente. 

Non è giusto dire “dove andremo a finire con i giovani di oggi”: siamo stati tutti giovani, Taxi B lo evidenzia con una base prepotente che ti dà proprio l’idea di sballo, festa e perdita del controllo, e che crescendo impari a gestire più di testa e meno di pancia. 

Articoli Correlati