“Vuoto dentro”, il nuovo singolo di Sick Luke feat. Mara Sattei e Bresh: la voce interiore della nostra generazione

da | Ott 21, 2022 | In Evidenza, Recensioni singoli

Dopo il successo di X2, Sick Luke torna in scena con un brano del tutto inedito, Vuoto dentro, scegliendo come compagni di viaggio due delle voci più influenti del momento: Mara Sattei e Bresh.

Tra le note pop si sviluppa Vuoto dentro, che più di un susseguirsi di parole, note e strofe, è un vero e proprio viaggio sensoriale, targato Carosello Records e distribuito da Universal Music Italia.

Vuoto dentro la mia testa

In fondo all’anima

Gira dentro la tempesta 

Parliamo sempre di dolore, sofferenza e malinconia ma qual è il significato effettivo di queste parole? Quali sono le emozioni che incidono radicalmente sul nostro “io”, quello più nascosto? Che poi, alla fine di tutto, è proprio quel sentirsi inconsistente e vacuo che ti devasta interiormente. La malinconia è un “io” diviso tra il disordine che avverti intorno e la calma che hai dentro.

Questa calma, totalmente apparente, è un po’ come il silenzio che scende a fine concerto: la gente va via, le luci si accendono, gli artisti si ritirano nel backstage, gli addetti ai lavori fuoriescono dalle quinte ed intorno a te rimane solo il caos lasciato da chi c’era prima.

Nelle mie paure

Ci trovo

I miei più fidati guerrieri 

Con le ali al posto dei piedi

Tra le righe emerge, di pari passo, tanta energia resa dura dalla voce intuitiva di Mara Sattei e la determinazione vocale di Bresh.

È un po’ come quando vai per la prima volta in bicicletta, ti sbucci il ginocchio e te lo disinfettano immediatamente, coprendoti la ferita con un cerotto. Inizialmente hai paura di farti male di nuovo, ma poi lo rifai, ancora una volta. Ed allora prendi per mano le tue paure e con grinta voli, come se fosse la prima volta.

Che se inizia la festa

Dopo il karma protesta

La vita è un ciclo: stai bene, stai male, stai nel mezzo ed in tutte queste fasi devi cercare di controllare quel tuo “vuoto dentro”, ascoltarlo, arredarlo e non farti sconfiggere mai.

Articoli Correlati