“Le Notti di Maggio” di Anzj alla (ri)conquista della propria identità

da | NUOVE PROPOSTE

Una nuova promessa della musica si sta muovendo nel firmamento del pop contemporaneo. Lui è Anzj, giovane cantautore e producer milanese, e la sua “NOTTI DI MAGGIO” (Columbia Records Italy/Sony Music Italy) è un brano dalle sfumature elettroniche che rimane impresso fin dal primo ascolto.

Nel pezzo, Andrea Anzivino (classe ’99) si mette con le spalle al muro, confrontandosi con sé stesso e con tutti i cambiamenti che riguardano la vita di un ragazzo di 23 anni. D’altronde si sa: la notte porta consiglio. Inoltre, maggio non è un mese casuale: è il classico periodo a metà tra la freschezza della primavera e i primi caldi. Anzj prova a tirare le somme e cerca di dare un senso all’identità personale e artistica che si sta costruendo giorno dopo giorno, come argilla che viene plasmata in mani sapienti, prendendo forma e collocandosi in un mondo frastagliato, travolgente, che quasi non ci fa respirare perchè chiede molto da noi esseri umani. Anzi, lo pretende.

Notti di maggio resto sveglio
È cambiato pure il tempo
Fa caldo e pure freddo
Fra tutto ciò che ho perso
Provo a fare di meglio
Imparo cose nuove in sogno
In sole tre parole ho già capito
Cosa voglio

Andrea dialoga tanto anche con sé stesso, descrive sentimenti che si rincorrono e che entrano in contrasto tra di loro: confusione, paura, ma anche un grande desiderio di azione e la volontà di vivere la propria vita con passione, senza renderla in qualche modo passiva.

Anzj, infatti, non vuole essere un semplice spettatore della sua quotidianità e degli eventi che la caratterizzano. Nelle vesti di cantautore e producer, due anime che vanno di pari passo e che spesso ci regalano qualitativamente delle vere e proprie perle, Anzivino sperimenta e prova anche ad osare attraverso la commistione di generi musicali diversi. Il risultato è veramente piacevole e coerente con il percorso di studi intrapreso nel tempo, dalla formazione musicale d’impostazione più classica e tradizionale alla frequentazione del SAE Institute, dove si è laureato in Produzione Audio.

Che possa essere definito un “figlio” della Generazione SoundCloud o un artista versatile e in continio diventire, segnatevi il suo nome e soprattutto inserito nelle vostre playlist estive. Chi ha detto che le Notti di Maggio non possano diventare anche di giugno, luglio e agosto?

Sai che ancora odio la mediocrità
Raggiungerò qualcosa

Articoli Correlati