Occhio a “La morte del pop” di The Leading Guy

da | NUOVE PROPOSTE

Fresco, dinamico ed ironico, La morte del pop è il nuovo singolo di The Leading Guy, che anticipa il primo progetto discografico interamente in italiano del cantautore bellunese e che segue l’uscita di Solo musica ,l’intenso brano con la straordinaria partecipazione di Vinicio Capossela

A distanza di tre anni dall’album Twelve Letters, The Leading Guy torna con un progetto cantautoriale tutto italiano. Un percorso già iniziato con il singolo Per non andare via, e che viene ora ripreso con una maggiore consapevolezza dopo un periodo di ricerca e sperimentazione.

La morte del pop è quel brano del quale non sapevi d’avere bisogno, che si trova esattamente al momento giusto nel posto giusto

Ti coglie d’improvviso, quasi impreparato portandoti a riflettere, ed un po’ come le melodie sulle quali si muove il testo, riesce a farti osservare con un sorriso sornione quelle parti di te alle quali non hai mai scelto di dar voce.

L’idea del convergere questo tipo di riflessione sotto ad un punto di vista auto ironico è sicuramente vincente, infatti questa metodologia aiuta l’ascoltatore ad immergersi nel brano e ad immedesimarsi nelle immagini che vengono descritte da The Leading Guy.

Il testo è forte, racconta delle verità del conscio che spesso fatichiamo ad accettare ma allo stesso tempo, risponde in maniera incredibilmente pronta e frizzante alle critiche di chi, come lavoro, pratica il dito contro dimenticandosi di averne altri tre nella propria direzione.

Il brano, fresco e dinamico all’ascolto e dal taglio stilistico quasi circense, è anche la colonna sonora di “Notti in bianco, baci a colazione il film diretto e interpretato da Francesco Mandelli. E’ infatti l’ironia il tassello chiave che distingue il pezzo, scritto appositamente per la pellicola, dalle altre produzioni a cui il cantautore c’aveva abituato.

La morte del pop è un brano che convince già dai primi secondi d’ascolto, non lascia niente dietro ai denti e quasi come se fosse un amico di vecchia data, riesce a convincerci ad osservare i nostri lati in maniera divertente e giocosa

Questa sera, se avete intenzione di fare un lavoro d’ombre oppure semplicemente di sentirvi perfettamente sbagliati nei vostri difetti, schiacciate play

Articoli Correlati