Un nuovo inizio con Cocoricò di Samuel e Colapesce

da | Recensioni singoli

Apre le porte di questo 2021 Cocoricò, il nuovo singolo di Samuel feat. Colapesce che il frontman dei Subsonica aveva già annunciato con un post su Instagram.

Cocoricò per Samuel è il singolo di lancio del suo prossimo album da solista, Brigata Bianca in uscita il 22 gennaio. Questo pezzo, presentato in anteprima nella notte di San Silvestro in diretta Instagram, racconta di una nottata trascorsa dai Subsonica insieme ai Bluvertigo in riviera romagnola.

Così Samuel racconta la genesi di questo nuovo singolo:

Questo brano nasce in un momento in cui ho sentito la necessità di ampliare la visione del mio album, e generalmente quando hai questa urgenza ti viene da chiamare gli amici, creare sessioni di scrittura, passare i giorni in studio a lavorare. Di Lorenzo (Colapesce) mi ha sempre colpito il modo di scrivere, la capacità armonica e melodica di raccontare le cose, che sento molto vicina a me. Ho passato due bellissimi giorni in studio con lui e il suo produttore Filippo Nardelli, che hanno portato alla nascita di questo brano.

Per quanto mi riguarda, onestamente, il primo pensiero del primo gennaio è stato quello di cercare un qualsiasi antidolorifico per il mal di testa. Solo poi ho messo le cuffiette, aperto Spotify e cliccato play. Il mal di testa non è ancora passato e mi infastidisce un po’ l’intro musicale di Cocoricò, un po’ troppo “allegro” per i miei gusti.

Poi però parte la canzone e da quel momento riesco solo a concentrarmi sulle parole del testo:

Io farò un’altra guerra contro di me
Che se resto solo va così
Lo sai
Forse è solo paura di rimanere soli
E come illusioni

Ed ecco il risveglio che tutti noi il primo giorno di un nuovo anno forse non ci meritavamo. Ma non perché non siano parole significative, anzi. Mi viene da pensare che il 2020 ci ha talmente tanto resi vulnerabili che pensare di affrontare un’altra guerra contro me stessa, potrebbe definitivamente spezzarmi in mille pezzi.

Ci siamo abituati a rimanere soli e dopotutto non è così male. Può far paura, questo sì ma al tempo stesso potrebbe essere la cosa più simile ad una cura in certi momenti.

Ascoltando Cocoricò ci sono diversi spunti da cui partire per riflettere su cosa abbiamo perso e su cosa invece non abbiamo il coraggio di perdere. Spesso cerchiamo di guardare le cose in modo diverso, per dargli un senso o una spiegazione che può sfuggirci in un primo momento. E allora, guardiamo in alto (magari qualcuno implora anche) e immaginiamo tutto quello che può aspettarci.

E guardavi in alto gli aeroplani
Facendo il cannocchiale con le mani
Immaginavi il tuo futuro
Un faro acceso dove tutto e 
Guardando in alto le astronavi
Immaginavi fosse già domani

Samuel e Colapesce sono noti per avere una dote naturale per la scrittura, per certi versi struggente ma sicuramente mai banale. Questo singolo onora entrambi e sottolinea più che mai che una collaborazione tra due voci (oltre che tra due penne) può rendere un contenuto ancora più ricco e coinvolgente.

Ricordiamo che Colapesce sarà uno dei concorrenti della prossima edizione del Festival di Sanremo insieme a Dimartino, mentre Samuel ci delizierà presto con un nuovo album… e allora che il 2021 abbia inizio!

Non possiamo che augurarci che quest’anno sia per tutti intenso, riflessivo ma anche movimentato proprio come Cocoricò!

Articoli Correlati