“Sto bene” degli Psicologi

da | Recensioni singoli

Ormai abbiamo imparato a conoscerli Marco ed Alessio, in arte  Psicologi, che già dal 2019 si sono rivelati una delle sorprese del panorama musicale italiano.

Dopo i primi due album 2001 e 1002, gli Psicologi tornano sulla scena con il loro nuovo singolo, Sto bene,  che conferma la loro intenzione ad utilizzare il linguaggio della trap proponendo però qualcosa di diverso.

Le particolarità di Sto bene?

I testi delle canzoni del duo sono, nella maggior parte dei casi, piuttosto semplici. Ma forse è un po’ questa la loro particolarità: nonostante la semplicità, le canzoni arrivano a chi ascolta soprattutto grazie al beat che riesce ad unire, senza forzature, l’itpop alla trap. Sto bene è un singolo che non si tradisce anzi, conferma come a volte la semplicità sia più funzionale ma al tempo stesso difficile da ottenere.  

L’amore diviso in due

La canzone tratta di amore e non lo fa con la banalità a cui ormai siamo abituati ma mettendo in campo due visioni   dell’amore che sono, in sostanza, quelle dei due artisti. Sono tuttavia amori differenti. Quello di Drast è difficile ed è caratterizzato da una situazione famigliare molto particolare. La sua “lei” non gli rivolge le   dovute attenzioni, sembra non poter essere felice e, nonostante tutti gli sforzi compiuti dal ragazzo, le è difficile essere   riconoscente. Situazione diversa vive Lil Kaneki che subisce i dolori e le difficoltà della lontananza. A questo si aggiungono   tutti i ricordi insieme, tutte le esperienze belle e brutte della propria vita che lasciano un sapore dolciastro in bocca. Lei però è   diversa: è diretta, arriva sempre al momento giusto, riesce a comprenderlo pienamente.

Sei la ragione per cui sto bene

Nonostante tutte queste difficoltà, l’amore continua ad esserci anzi, diventa la ragione per cui i due si sentono finalmente bene. Il ritornello sottolinea proprio tutto questo. I due sarebbero capaci di lasciar perdere i propri vizi e le proprie insicurezze per l’amore, viaggiando ovunque purché insieme.

Sto bene quindi non è la classica canzone d’amore. Non è una pura descrizione delle cose belle che accadono quando si è innamorati. Al contrario, ne descrive le difficoltà, i dubbi, le stranezze ma sottolinea come esse non contino nulla a patto che il sentimento si dimostri vero.

 

 

 

 

Articoli Correlati