Riemergiamo da “sottacqua” insieme a chiamamifaro e ai rovere

da | Recensioni singoli

Fuori da venerdì 3 giugno per Columbia Records/Nigiri, “sottacqua”, il nuovo singolo di chiamamifaro e rovere.

Due mondi che si uniscono, quello di chiamamifaro, nome d’arte della bergamasca Angelica Gori e quello dei rovere, la band bolognese – rigorosamente – in minuscolo.
Dopo il successo dei loro ultimi lavori, rispettivamente il singolo “Pioggia di CBD” e l’album “dalla terra a marte“, nasce sottacqua, una canzone che ci trasporta nel mood delle serate estive.

Leggero ma non troppo

In sottacqua vengono affrontati temi delicati, come la guerra, l’inquinamento e la conseguente incertezza del futuro derivante dalle problematiche che attanagliano il mondo oggigiorno.
Dalla band che racconta “i vent’anni negli anni ’20 come nessun altro sa fare” e dalla cantautrice che usa la luce (il faro) per sconfiggere il buio, non potevamo che aspettarci un testo come questo: estivo ma riflessivo, nel quale sono racchiuse paure e ansie, ma anche amore e voglia di salvarsi.
Tocco di classe il riferimento a “good news” di Mac Miller nella prima strofa del pezzo. Nelson ha usato, infatti, una citazione del rapper statunitense “Why I gotta build somethin’ beautiful just to go set it on fire?

Che te ne fai, che te ne fai,
di un paradiso se lo brucerai?

“In fondo, sai, sul fondo mi piglio bene”

Guerra e ambiente senza dubbio sono due argomenti da non sottovalutare, soprattutto se inseriti in una potenziale hit estiva. Sicuramente una scelta audace e forte dei ragazzi che, però, son rimasti coerenti al loro modo di approcciarsi alla musica, considerandola – come sempre – un mezzo per dar voce ai problemi.
sottacqua è quella sensazione che bene o male abbiamo provato tutti, sentendoci immersi e oppressi da ciò che ci circonda. L’estate è il momento perfetto per “riemergere” e concedersi del tempo in totale spensieratezza, magari in compagnia di qualcuno disposto a condividere con noi un po’ di sana presa a male.

E allora questa notte portami al mare
Il mondo, quando è estate, sembra tutto un hotel
Petrolio e margarita fra le labbra salate
La festa è già alla fine, vuoi venire con me?

Una collaborazione ben riuscita che prenderà vita anche live: chiamamifaro e rovere, infatti, divideranno alcuni palchi d’Italia, pronti a conquistare il pubblico anche con la sua musica dal vivo.

Articoli Correlati