Chiavi di cioccolato: un viaggio tra le maschere di PolPastrello

da | NUOVE PROPOSTE

Fisarmonica, mandolino e pianoforte, suoni mediterranei che incontrano atmosfere sudamericane, una danza di maschere attorno al braciere del benessere dell’identità: Chiavi di cioccolato di PolPastrello è tutto questo, un brano goliardico, ritmato e originale.

Chiavi di cioccolato difende chi si sente in difficoltà con le proprie insicurezze.

Quando non riusciamo a sfuggire alla nostra prigione approfittiamone, questo è l’invito di PolPastrello, quello di gettare via le chiavi delle nostre manette e tuffarci nel vuoto infinito della nostra mente.
Troveremo la forza di essere indipendenti dalle etichette che ci vengono imposte ogni
giorno, trovando un ordine nel nostro caos.

Ditemi voi chi sono,
tanto l’ho già dimenticato
Dentro la mia testa, con le manette,
ma con le chiavi di cioccolato…

Succede nella vita di tutti i giorni: posti dinanzi a qualcuno che ci impone qualcosa avremo la capacità e la libertà di decidere con quale delle nostre maschere affrontarlo:

Sedici volte per te lo farò,
ma non so quale dei tanti sarò…

È stato svolto un attento studio sulle personalità dell’essere umano.
L’ispirazione principale deriva dall’indicatore MBTI (Myers Briggs Type Indicator), che, in psicologia, ci rende noti 16 tipi di personalità esistenti.

C’è quelle che ti vuole amare
E ti vuole portare dentro al mio sogno
C’è quella che mi vuole nudo
Ma non me ne vergogno (eh, eh, eh)

La capacità di mettersi sempre e comunque troppo a nudo, di essere trainati nei sogni altrui, di notte, e magari accarezzati da petali rosa d’amore che diventano nero carbone a contatto con noi, lasciando solo il segno. Preferiamo il gioco, è palese.

PolPastrello invita l’ascoltatore ad affrontare lo stesso viaggio introspettivo, per scoprire
nuovi lati nascosti, solcare i nostri limiti e vivere con spensieratezza. Come lo fa?

Consigliando l’ascolto del suo ultimo singolo, Chiavi di cioccolato, il resto verrà da sé…

Articoli Correlati