“La Svolta” di Carl Brave è targata Netflix

da | Recensioni singoli

Dal 20 aprile sarà disponibile il film prodotto da Netflix intitolato “La Svolta”, la cui omonima colonna sonora è stata affidata proprio a Carl Brave.

Dei nomi molto familiari appaiono nel cast di La Svolta, quali quello di Brando Pacitto, Andrea Lattanzi e Ludovica Martino, già visti in serie tv note, tra cui Baby, Summertime e Skam Italia.

La Svolta parla di un’improbabile amicizia nata tra due ragazzi profondamente diversi tra loro. Si tratta infatti di un criminale (Andrea Lattanzi) e di uno scansafatiche che ha paura di far uscir fuori le sue emozioni (Brando Pacitto).

Note quindi le premesse, possiamo iniziare ad immergerci all’interno della storia in compagnia dell’ormai familiare voce di Carl Brave.

Le note del brano iniziano a rincorrersi via via sempre più velocemente, corrono e si fermano, poi ripartono e vibrano. È qui che arriva alle nostre orecchie l’inconfondibile timbro di Carlo Coraggio, pronto a proiettarci all’interno del suo racconto come solo un cantastorie riesce a fare.  

Tornavo a casa con accanto questa

una rossa pescata ad una festa

il finestrino succhia l’aria fredda

Il testo sviscera la storia raccontata in prima persona dal personaggio interpretato da Brando Pacitto, portandoci nel bel mezzo di una normalissima serata che sta per terminare con un rientro a casa in macchina. È qui che ha inizio la storia, che prende immediatamente una piega differente con l’ingresso in scena delle volanti di polizia. Il panico è per un attimo palpabile ascoltando La Svolta, la ragazza “rossa” ha qualcosa di losco in tasca e siamo curiosi di sapere cosa sia. Purtroppo non lo scopriremo mai, perché tutto si placa con il solo arrivo di una chiamata.

Appena sta per farci scendere dall’auto

c’è una chiamata urgente dalla volante

C’è stata una rapina a Garbatella

un uomo a terra

Il susseguirsi dei versi ci condurrà verso una trama incalzante, facendo nascere in noi il desiderio di conoscere ancora più a fondo la vicenda di cui parla Carl Brave. La Svolta sarà fuori domani e soltanto una cosa è certa: lo guarderemo.

Articoli Correlati