È fuori “Se ti odio è meglio”, il nuovo singolo di Cala Cala

da | NUOVE PROPOSTE

Siamo la generazione che cerca la consapevolezza e l’equilibrio dappertutto: in mezzo ai biglietti dell’autobus che prendiamo tutti i giorni, nelle facce degli amici, tra le note di una canzone. Siamo la generazione che, forse, più di ogni altra sa esprimere l’inesprimibile con la musica, in un periodo storico fatto di tanti social eppure di poca comunicazione.

Se ti odio è meglio” è il nuovo singolo di Cala Cala, fuori da ieri e a pochi giorni dall’uscita del suo brano d’esordio, “Dritto a casa“.

Cala Cala, nome d’arte di Giuseppe Mazarese, ha ventun anni ed è già uno degli elementi di punta della Macro Beats. “Se ti odio è meglio” è stato mixato e masterizzato da Kiave e, manco a dirlo, è il dizionario che cercavamo per esprimere la cinica consapevolezza che spesso nascondiamo per orgoglio.

Ora che cammino sento il peso dei miei passi
Ora che mi guardo solo con gli occhi degli altri 

Sì, ma come ci vedono gli altri? Cosa riusciamo a trasmettere di noi? Probabilmente le nostre fragilità, i nostri limiti. Quello che non confesseremmo mai a nessuno, a meno che non si tratti di qualcuno di speciale, che possa sobbarcarsi il peso del nostro buio.

Se ti odio è meglio
Che capolavoro il tempo
Che non passerò con te
Tanto poi finisce che
Luci mi trattengono 
Domenica non ti rispondo più 

“Se ti odio è meglio”, come a dire che forse per amare ci vuole più presenza, più convinzione e più sforzo. Odiare, forse, viene sempre un po’ più facile e costa sempre un po’ meno fatica.

Il ritmo di Cala Cala è trascinante, una spinta sul pedale del rap che dà vita a una scrittura scorrevole e cadenzata, leggera, immediata. La semplicità con la quale si segue il flow è accentuata dal ritmo sincopato, una tecnica che affila l’udito e tiene incollati all’ascolto fino all’ultima nota.

“Se ti odio è meglio” ma noi, nel dubbio, c’innamoriamo ancora un po’ di questo nuovo singolo.

Articoli Correlati