La Caramella di Germanò è quella giusta da scartare

da | Recensioni singoli

Può darsi che una canzone non dica nulla di voi, ma sicuramente dice qualcosa per voi. Caramella è il nuovo brano del cantautore Germanò, bonus track del disco Piramidi uscito il 10 aprile scorso: una canzone che non ha un solo racconto ma molteplici ed è bella proprio per questo motivo.

Mi piacciono i verbi che mi fanno pensare a una moltitudine di significati. Succede con “scartare”: Può significare eliminare dal proprio raggio di scelta una delle tante variabili, oppure togliere un involucro da un qualcosa che vogliamo avere. Parto da qui per raccontarvi il nuovo singolo di GermanòCaramella, che inizia proprio dicendo

quella rosa, scartala, sì proprio quella

Questo nuovo singolo è una varietà di suoni e di parole che mi lasciano incollata alle cuffie sin dal primo ascolto. Faccio però fatica a trovarci un significato e un senso per darle dignità. Ci ripenso e mi dico che è un dannato errore quello che sto facendo: mi sto concentrando su una linea formale che toglie senso alla musica, che denota un pregiudizio nei confronti della composizione musicale che si avvale di molte più variabili. Ecco, sto scartando la musica perché ho bisogno di dare senso al testo.

Questo singolo brilla di luce propria grazie a suoni elettronici che si fanno spazio lungo tutta la traccia e un arrangiamento estremamente dinamico. Seguo proprio questa musica e riascolto più e più volte il brano, cercando proprio di guadagnare una visione nuova, lontana dalla dicotomia testo/musica ma spinta verso un’omogeneità.

È inevitabile che questo brano faccia venire voglia di ballare, ma non nel senso più banale del termine: fa venire voglia di alzarsi dalla sedia, di seguire un ritmo diverso dal solito. Questo ritmo non è solo l’involucro della canzone. Senza questa musica, probabilmente, questo testo non avrebbe avuto lo stesso senso o anzi, i molteplici sensi,

Sì, perché la bellezza di questo brano sta nel fatto che non dobbiamo per forza incasellarlo, valutarlo migliore o peggiore di altri, perché perderebbe di senso. Caramella è un brano che porta con sé talmente tante sfumature da poter vestire bene i panni di chiunque.

Germanò conferma di saper modellare le parole per creare testi evocativi, partendo anche solo da una caramella, alcune lacrime e una felpa presa a Londra. La bravura è tutta nel saperli mettere assieme. Però ora c’è di più perché il racconto non si avvale solo del testo, ma passa anche attraverso il suono e racconta, inoltre, l’evoluzione e la sperimentazione di chi compone e crea. Caramella è un brano che ti lascia perplessa e per questo ti viene voglia di riascoltarlo. Forse, per un autore/autrice, è questa la migliore conquista.

Articoli Correlati