Filo spinato – la superbia di Chadia mostra le ferite di ogni donna

da | Mar 11, 2024 | Recensioni singoli

Filo spinato – la superbia è il nuovo pezzo di Chadia, fuori dall’8 marzo, con il quale l’artista ha deciso di dar voce a tutte le donne che hanno subito violenza. Con questo brano Chadia continua il suo cammino verso l’analisi dei 7 peccati capitali, toccando questa volta una tappa che grida a gran voce delle emozioni agghiaccianti. Proprio su questa linea Filo spinato – la superbia, si pone l’obiettivo di sostenere WeWorld, l’organizzazione che difende i diritti delle donne. 

Filo spinato – la superbia, sin dalla sua prima nota, ci catapulta in una stanza buia, cupa al punto da non farci più scorgere la nostra stessa ombra.

Chadia in Filo spinato – la superbia, in particolare, mostra tutte le sue ferite. Il pezzo non fa altro che rimarcare quanto l’artista provi a dimenticare, quanto lei cerchi di uscire dal buio tunnel in cui si trova pur di rivedere anche solo per un breve istante un briciolo di luce.

Ci sono cicatrici che sanguinano ancora,

e c’è un mare di gente però mi sento sola

Tuttavia, in mezzo al viale terso, non si incrociano sguardi amici, né situazioni che possano far sì che il suo dolore venga finalmente riassorbito. È proprio in questo scenario che Chadia assume le sembianze di una figura sanguinante, instabile e persa nell’ormai infinito loop del dolore. Nonostante i nostri tentativi, nonostante l’impegno che ci sforziamo sempre di impiegare, non sempre riusciamo a dimenticare. Ci crogioliamo, così, nelle nostre inquietudini, perché è ormai l’unica cosa che ci resta da fare. 

Ma provare ad abituarsi al dolore è davvero la scelta giusta?

Beh, Chadia in Filo spinato- la superbia ci ha mostrato come la costanza nel provarci a volte sia solo deleteria. Tuttavia non esiste una risposta univoca: tutto ciò che siamo in grado di fare, in tali circostanze, è desiderare di spegnere tutto quel dolore. Noi speriamo che il brano di Chadia sia in qualche modo un punto d’inizio, un mezzo attraverso il quale, chiunque si ritrovi nelle parole dell’artista, trovi il coraggio di far uscir fuori i propri sentimenti e non li nasconda più.

La Playlist di Cromosomi