Iridi, la malinconia Pop di Hanami.

da | Feb 3, 2024 | Recensioni singoli

Iridi è il nuovo singolo di Hanami, fuori dalla mezzanotte del 2 febbraio sulle tutte le piattaforme digitali.

Hanami è il nome d’arte di Giulia Guerra, cantautrice Pop originaria di Ferrara. Dopo un’esperienza nella band Nameless, con la quale ha partecipato a Sanremo Giovani e ad altri eventi come Deejay on Stage, l’artista porta avanti da anni la sua carriera solista.
Dopo l’uscita del suo primo album A carte scoperte a Giugno 2023 e il suo ultimo singolo Gessi a Settembre, con Iridi vediamo proseguire il nuovo capitolo dell’artista ferrarese.

Fiori di ciliegio attorno, voce delicata e anima dall’estetica nipponica, Hanami ci racconta una storia, snodando ogni tratto della sua malinconia in Iridi.

Come già ci aveva abituati nei precedenti brani, Hanami propone con Iridi un pop fresco e giovane. Un pianoforte ci introduce al brano e ci permette di concentrarci sulla dolcezza delle parole dell’artista.

La storia di Hanami parla di mancanza, di nostalgia verso una persona che non c’è più, di voglia di andare oltre al cielo per raggiungere chi ci manca.

E che alle stelle e agli angeli, racconterai di noi

Fermerei anche l’universo per riaverti qui

Tra lo stomaco e lo sterno, nelle iridi

Mentre tutto qui va avanti, io ti tengo qui con me

Un pop leggero volto a esorcizzare una mancanza che non passerà mai. L’artista parla di speranza e di ricordo, spogliandosi della razionalità e lasciando spazio alla sua espressione intima più pura. Un testo semplice che parla ad immagini, mescolando tenerezza a realtà, dando la possibilità a chi ascolta di identificarsi nella vulnerabilità dell’artista. E come sostiene lei stessa:

Mi ci sono voluti quasi 7 anni per scrivere di te, per dirti a modo mio che mi manchi ogni giorno, che custodisco gelosamente il tuo ricordo e che avrei tanto voluto avere i tuoi occhi azzurri

Confidandoci il dolore, Hanami ci porta nel suo mondo fatto di parole non complicate, concetti limpidi e coraggio di ammettere una nostalgia che non passa.



La Playlist di Cromosomi