X Factor 2022: la terza serata dei live vede le eliminazioni di Dadà e Matteo Orsi

da | Nov 11, 2022 | News

Terza puntata di live di X Factor 2022 e la tensione inizia a salire. Dopo le eliminazioni di Matteo Siffredi del team di Ambra e di iako del team di Rkomi, la doppia eliminazione di oggi ha preoccupato e non poco, scaldando il tavolo dei giudici durante la serata. Due manches da cinque artisti, i peggiori due di ogni manche sono finiti al ballottaggio.

Rkomi, nei daily, ha raccontato dell’umore del team post eliminazione di iako, per certi versi inaspettati, ma allo stesso tempo giustificata dalla serata sottotono del cantante veneto.

La terza serata ha visto la partecipazione di due ospiti, uno internazionale, Yungblud, e l’altro un fenomeno della Gen Z, sangiovanni. L’intro della puntata spetta al giovane artista, mentre l’eccentrico inglese si presenta prima in versione acustica e poi con la band durante la pausa tra le due manches.

Al termine della prima manche a finire al ballottaggio sono stati due ragazze: Dadà e Joėlle, mentre al termine della seconda manche sono stati Matteo Orsi e i Tropea a non soddisfare le attese del quinto giudice: il pubblico da casa.

Per Joėlle il brano scelto per salvarsi è People help the people di Birdy, mentre Dadà si affida ad un mashup di Caravan Petrol e pois.

Per i Tropea il brano scelto per salvarsi è Insieme a te sto bene di Lucio Battisti, mentre Matteo Orsi decide di giocarsi la permanenza con En e Xanax di Samuele Bersani.

A lasciare X Factor 2022 sono Dadà e Matteo Orsi.

Qui le pagelle di serata:

TEAM FEDEZ:

OMINI: voto 7+

Il trio di bianco vestito si presenta sullo stage con un brano degli Arctic Monkeys, Brianstorm. Fanno il loro e lo fanno bene, non sono solo batteria e pare evidente. Sono pronti per suonare fuori dal programma: lo sanno i giudici, lo sanno loro tre.

LINDA: VOTO 8

Non serve vivere per accontentare gli altri. La richiesta di Rkomi a Fedez non è stata esaudita, non serve essere felici per essere degli artisti con i controca**i. Linda e la sua versione di Still don’t know my name di Labrinth è da brividi, CHAPEAU!

DADA’: voto 7

Dadà rimane coerente con il resto del percorso, ma non si sposta da lì, non si evolve. Esibizione riuscita, ma vogliamo vedere più sfumature della sua personalità artistica. Non serve snaturare, ma avrà un’altra faccia questa medaglia? I’ te vurria vasà, noi te vurrim vasà, ma esistono tanti tipi di baci…

TEAM DARGEN:

BEATRICE QUINTA: voto 9

La bionda Beatrice divora Lucio Battisti e la sua Fiori rosa, fiori di pesco per regalarci una delle performance più belle alle quali abbiamo assistito durante le prime tre puntate. Una mangiatrice di canzoni e di uomini, regala emozioni ed una versione azzeccatissima di uno dei grandi classici italiani.

DISCO CLUB PARADISO: voto 5

I ragazzi romagnoli portano Laura non c’è di Nek. Loro ci sono, il brano nì. Il rischio è quello di finire sempre nello stesso loop, poca musica, tanto chiasso. Le balere chiuderanno prima o poi…

MATTEO ORSI: voto 6

L’assegnazione è correttissima, lui riesce a centrare l’obiettivo e non era semplice con un macigno come Mi sono innamorato di te di Luigi Tenco. Resta la sua esibizione migliore, ma stiamo aspettando che esploda.

TEAM AMBRA:

LUCREZIA: voto 6+

Lucrezia è una cantante stilisticamente costruita da quando ha esordito ad X Factor 2022. Sebbene quest’esibizione sia stata lievemente in rialzo rispetto alle precedenti, complici le scelte poco felici del giudice, la cantante in Insieme a te non ci sta più della Caselli non riesce ad andare oltre. Esibizione piatta, che non si distingue né per lode né per infamia.

TROPEA: voto 5

I Verdena sono i Verdena, un’entità che difficilmente si può avvicinare. I Tropea ci provano con la loro versione di Luna ed il risultato è insufficiente, a differenza di quello che hanno sostenuto i giudici di X Factor 2022, sempre abbastanza camaleontici nei commenti. Migliori esibizione dei Tropea? Forse. Migliore versione di Luna dei Verdena? Ma anche no…

TEAM RKOMI:

JOËLLE: voto 5,5

Summertime Sadness di Lana Del Rey si propaga nello studio. La giovane poteva stupire, invece resta nel suo, fa il compitino, non spicca, accenna qualche movimento e compare a tratti sullo stage. Poteva fare di più? Sì! L’ha fatto? No!

SANTI FRANCESI: voto 9

Rendono in tutte le salse. Il duo è in gara, ma fa un campionato a parte. Ti voglio di Ornella Vanoni è sensuale, loro lo sono 45 anni dopo l’uscita del brano. La loro capacità di santificare quello che gli passa per le mani li rendono il prodotto più riuscito delle ultime edizioni.

Articoli Correlati