Gli Psicologi e tha Supreme ci ricadono ancora con NLFP

da | Recensioni singoli

La mezzanotte del 13 maggio ci riserva, come ogni venerdì, piacevoli sorprese, fra cui NFLP degli Psicologi e tha Supreme.

Che poi, non è proprio una sorpresa, visto che NFLP è la prima traccia del secondo album degli Psicologi, TRAUMA, uscito il 28 aprile, in collaborazione con tha Supreme. Quasi a mani basse, però, è il pezzo più bello delle nuove uscite settimanali. O, per essere più politically correct, il featuring più riuscito del 13 maggio, ma, in realtà, anche dell’ultimo periodo. Tre artisti che si capiscono alla perfezione e che riescono a fondere sapientemente i loro stili, così simili, ma, allo stesso tempo, così diversi.

NFLP è un brano dove incidono molto più gli strumenti, quelli analogici, quelli veri, rispetto alle basi super elettroniche degli scorsi EP e album.

Una svolta sporca, con sonorità, alle volte, un po’ à la The Strokes: un cambio di direzione, forse? Non si può dire per ora, ma, sicuramente, l’effetto è molto piacevole. Ovviamente, le basi elettroniche, gli effetti sonori e l’autotune non mancano: non si sono snaturati, hanno solo deciso di adottare un sound più adulto.

L’autotune rimane, anche perché partecipa al brano il suo king italiano: tha Supreme. Il suo contributo in NLFP è fondamentale: breve (ma essenziale) nel cantato, importantissimo nella produzione della traccia.

Matrimonio artistico approvato, insomma: se, da un lato, gli Psicologi vengono da un mondo più emo-rap, tha Supreme conferisce quel tocco di euforia che solo le sue production psichedeliche-trap riescono a dare.

Passando al testo del brano, gli Psicologi ci leggono nel pensiero: quante volte ci siamo detti “Basta, questa è l’ultima volta, non lo faccio più!“? E quante volte siamo riusciti a rispettare questo fioretto?

Scommetto che la risposta alla prima domanda sarà qualcosa come “Innumerevoli” e, alla seconda, “Tipo nessuna volta”. Beh, esatto. Questo è quello di cui parlano gli Psicologi e tha Supreme in NLFP, che è proprio l’acronimo di Non Lo Faccio Più. E cosa intendiamo noi con questo “Lo“, non importa. Che sia tornare alle quattro, non rispondere ai messaggi o non alzarsi dal letto, come suggerisce il duo rap, o tornare con l’ex, o continuare a fumare dopo essersi ripromessi di darci un taglio, o qualsiasi altra cosa. Non importa cosa, basta che sia in un qualche modo dannoso per noi: cattive abitudini che non riusciamo a lasciare andare. Che poi, ci si prova, ma

Tanto lo rifaccio sempre,
lo sai anche tu

Tutto il mondo è paese e NFLP ne è l’ennesima (piacevolissima) dimostrazione: Psicologi e tha Supreme, però, hanno il potere di farci cantare e ballare sui nostri piccoli, grandi sbagli di tutti i giorni.

Articoli Correlati