Mappamondo, sulla cresta del Globo con Brusco

da | Recensioni album

Mappamondo è il titolo del nuovo LP del cantautore romano Giovanni Miraldi, in arte Brusco, che segna il suo bel ritorno sulla scena musicale.

Mappamondo è costituito da dieci tracce e accompagna, come una piacevole e leggera brezza, i nostri sorrisi liberi verso l’inizio di questa estate. Attraverso le sonorità reggae, rap, pop e afrobeat a cui l’artista ci ha sempre abituato negli anni precedenti.

Ad accompagnare l’uscita dell’album, c’è l’omonimo singolo featuring Thanee Rodriguez.

La cantante di origini argentino-ruandesi, nota per le sue esibizioni a Propaganda Live, arricchisce l’album di Brusco con ritmi caldi dalle sfumature caraibiche. Proiettandoci su spiagge bianche, colori accesi sulle gote, e la pelle bagnata dal mare e dal sale del romanticismo, e candidando questo pezzo come potenziale tormentone estivo.

Ma la raccolta vanta molte altre collaborazioni importanti.

Brusco, infatti, ci porta a passeggiare sul mondo posando i nostri passi tra le strade e la luna dei quartieri di Napoli, nella canzone Bam Bam con Clementino, raccontandoci il suo amore per la musica. Oppure tra la bellezza dei sanpietrini di Roma, in Mi accendo insieme a Gemitaiz. Fino a ballare illuminati dal sole e dal dialetto del Salento in Zitto un minuto con i Sud Sound System.

Mappamondo, però, non è solo un album spensieratamente estivo.

Di fatto, nell’LP sono presenti anche tracce che toccano la profondità di tematiche contemporanee. Come in Bianco, ad esempio, dove vengono rotti i confini della distanza e della diversità grazie all’amore. O in Isola di plastica, nella quale viene affrontato il disastro del riscaldamento globale.

Insomma, quello di Brusco è un album leggero, ma non superficiale, mi verrebbe da dire parafrasando Calvino.

Che ci fa planare dall’alto regalandoci ampi sguardi sulla complessità della realtà e dei sentimenti, togliendoci qualche macigno dal cuore senza dimenticare mai il peso del cielo.

Volate responsabilmente!

Articoli Correlati