Mastroianni segna il ritorno dei Sottotono

da | Recensioni singoli

Dopo vent’anni esatti tornano in grande stile i Sottotono: è uscito lo scorso 23 aprile il nuovo singolo, Mastroianni.

Si tratta del primo capitolo di una storia che vede protagonisti di nuovo insieme Big Fish e Tormento. Mastroianni, dal sound inconfondibile, anticipa infatti i loro nuovo album Originali, già sold out in preorder.

Il singolo, in uscita in radio e su tutte le piattaforme digitali, segna il sorprendente ritorno sulle scene dei Sottotono, un progetto che ha sancito indubbiamente la nascita della musica urban in Italia. Poco più che ventenni, a metà anni Novanta, Tormento e Big Fish esordiscono prima con un album indipendente, ma l’esplosione improvvisa della loro fama non si attendere, ed arriva grazie a Sotto effetto stono.

Il duo ha fin da subito l’abilità di cogliere le ispirazioni migliori dall’hip hop della West Coast americana insieme all’r’n’b dell’epoca e di unirli, affiancandogli testi in grado di parlare il linguaggio della strada e quello dei sentimenti.

A rimetterli insieme è stato il Festival di Sanremo del 2019, e, più precisamente, Nino D’Angelo. Ebbene sì, come i due hanno raccontato a Repubblica:

“Io stavo lavorando con Livio Cori e lui mi aveva chiesto più volte di avere i Sottotono ospiti della serata del venerdì a Sanremo”

ha raccontato Big Fish,

“io all’inizio ero titubante, non volevo mettere a disposizione di altri quello che era stato messo in stand by da noi. Poi mi ha chiamato proprio Nino D’Angelo, mi ha detto un sacco di cose con un grande entusiasmo, era un fiume in piena e io ho capito solo due parole, Sottotono e Sanremo. Ci siamo ritrovati così e dopo quella serata abbiamo deciso di provare a fare di nuovo delle cose insieme. Più per la felicità di esserci ritrovati che per altro. Non dovevamo sbarcare il lunario, ci siamo sempre detti che i Sottotono erano un bel ricordo appeso al muro e che per tirarlo giù ci sarebbe voluto qualcosa di veramente nuovo e bello. (…) È stato stimolante rimetterci in gioco e ragionare su come potevamo proporci in un mercato musicale come quello di oggi”.

É difficile, da mandare giù
ma chi l’ha detto che non ti amo più?
lascia perdere! Che lo sai anche tu
non sai mentire come Mastroianni!

Questo il ritornello di Mastroianni, caratterizzato dal sound tipico del duo, che ci riporta fin dalle prime note agli anni ’90 senza però scivolare nel “vintage”, grazie ad un’interpretazione moderna del loro stile inconfondibile. Sicuramente una canzone tutta da ascoltare e che si farà strada senza nessuna fatica nella nostra estate.

I Sottotono sono finalmente tornati per restare, ed è solo l’inizio…

Articoli Correlati