Scusa di Mara Sattei e tha Supreme è la prova che la genetica non mente

da | Recensioni singoli

Mara Sattei esordisce in questo 2021 solo ad aprile ma recuperando tutto il terreno perduto. È fuori da oggi a mezzanotte Scusa, il nuovo singolo della cantante classe 95’ in collaborazione con il  fratello, tha Supreme. 

Ci siamo lasciati con Mara nel talent show di X-Factor, dove ha affiancato il collega Hell Raton in alcuni momenti salienti del programma e ha scritto il singolo Vittoria per Casadilego, la vincitrice della quattordicesima edizione. Ci ritroviamo con Scusa nella nostra playlist.

Mara Sattei, pseudonimo di Sara Mattei, esordisce a 19 anni partecipando alla scuola di Amici, che l’è servita come palestra di vita per la sua successiva carriera. In un periodo in cui i confini musicali si fanno sempre più labili, la cantautrice milanese si è distinta nella scena musicale urban per la sua eleganza e il suo stile tra il pop, la trap, l’elettronica e R&B.

Il sodalizio tra il producer e trapper, noto soprattutto ai più giovani, tha Supreme e Mara, è ormai affermato e procede di pari passo con la carriera della cantante. L’unione artistica, oltre che di sangue, è vincente. I singoli pubblicati in collaborazione sono tutti delle vere e proprie hit: basti pensare a Spigoli con Carl Brave, Altalene con Coez, Dilemme con Lous and The Yakuza e m12ano che le ha conferito più vasta notorietà.

Da oggi si apre un nuovo capitolo per Mara Sattei.

Dopo Nuova Registrazione 326, Nuova Registrazione 402 e Nuova registrazione 527l’intimistica serie di lettere dedicate a se stessa che tracciano il percorso di un viaggio introspettivo nell’animo della milanese, ci consegna Scusa. Singolo dal cui potremmo presupporre che ,non tardi, potrebbe pubblicare il suo primo album del quale però non si hanno ancora notizie. 

Il 2021 è un anno ricco di brani che hanno messo al centro la possibilità di fare due passi indietro mettendo da parte l’orgoglio, per farne due avanti chiedendo scusa, come hanno fatto anche Gazzelle, Mecna e Cimini. 

Mara Sattei ci consegna il suo punto di vista e di come la parola ‘’scusa’’ l’abbia aiutata a chiudere dei capitoli delle sua vita per iniziarne a sua volta altri ancora più belli. Chiedere scusa può non essere facile ma certamente ci rende liberi, permette di non incatenarsi a sentimenti sterili come il risentimento, l’odio ed il rancore. 

Qua la strada è ripida, non so, ma si corre

A tratti poi si scivola e restiamo in forse

Poi mi faccio piccola dentro un vuoto enorme

Nel mio petto, chi lo sa? Lasciamo le orme

È indiscussa la capacità della cantautrice nello scrivere dei testi incisivi, senza troppi filtri, ricchi di metafore che ricreano veri e propri cortometraggi nell’ascoltatore, che non può far altro se non lasciarsi sorprendere dalle produzioni fluide ed avanguardiste di tha Supreme e scoprire ”il meraviglioso mondo di Mara.

D’altra parte ci troviamo di fronte a due talenti e, se non sbaglio, la genetica non mente.

Articoli Correlati