Come un animale dei Fask ci fa a pezzi?

da | Recensioni singoli

Sono solo passate quattordici ore dall’uscita di Come un animale dei Fast Animals and Slow Kids.

Il primo ascolto, almeno per me, è sul balcone con le mie fidate sigarette, dopo aver messo Stop alla puntata di Masterchef che stavo recuperando causa asta del fantacalcio. Aspettavo con una certa ansia Come un animale, lo ammetto. Avevo paura potesse deludermi, anche perché non ho problema alcuno ad ammettere che amo i Fast Animals and Slow Kids, e fanculo l’oggettività.

Avrò ascoltato il brano circa trenta volte e la cosa che mi stupisce positivamente è che dopo ogni ascolto sia capace di regalarmi un dettaglio, una sfumatura che nell’ascolto precedente era sfuggito.

La batteria è quella dei Fask, la chitarra è quella dei Fask, il basso è quello dei Fask, Aimone è quello dei Fask. Sono loro, magari differenti rispetto ad Animali Notturni e Come conchiglie,ma questo è un singolo che omaggia la loro credibilità nel tempo, senza sfociare nella ricerca del consenso esasperato nello tsunami dei social network e delle piattaforme musicali. Come a dire: “Noi siamo questi. Se vi va, ascoltateci”, e fidatevi Fask, in molti siamo qui dai tempi di Questo è un cioccolatino o di Cavalli.

Come un animale tira il primo schiaffo per autodifendersi, non per piacerci per forza. Si difende nella stessa misura di chi ha buttato su carta il testo.

Non guardarmi i denti.
Sai, anch’io so farti a pezzi coi miei complessi.
E come un animale
li uso per ferire
e come un animale
io attacco per timore,
di più non so…

Difetti e complessi, queste sono le parole scelte per portarci al ritornello. Fate voi, io ho scelto complessi come best word of the day. Sarei cascato “bene” anche con difetti, ma credo che i miei complessi siano cuciti così bene addosso al punto tale da rendermi quello che non sono, o meglio, che non vorrei essere, o forse inavvertitamente, o forse non lo so. Sono consapevole della loro esistenza, ci convivo da trentuno anni. Forse un giorno smetterò di essere educato con loro e li scaccerò via, intanto…

Sono il più grande bastardo fra i cani di questa città ma nessuno lo…

Forse adoro meno cose rispetto ai Fast Animals and Slow Kids, magari anche di più, ma diverse. Si ama ciò che dovrebbe, in teoria, comportare un miglioramento sensibile nel nostro tenore di vita. Attenzione, amore non è solo quel sentimento che ci lega/spinge verso l’altra persona. Si amano le cose materiali, i luoghi, le sensazioni. Si ama la solitudine, si ama essere imperfetti, si ama la consapevolezza che manca qualcosa perché ci regala stati d’animo in cui difenderci, si ama la tenacia per raggiungere quel qualcosa perché ci permette di alzarzi ogni qualvolta cadiamo.

Come un animale è tutto questo: sensazioni da adorare, tenacia nel difendersi, consapevolezza di poter ferire.

Buon ascolto, qui la si canta già in macchina a squarciagola.

Articoli Correlati