Torna “Ferma a guardare”, scortata dai Pinguini

da | Recensioni singoli

Prendete un Ernia ancora immerso nel successo di Superclassico che ancora corre di radio in radio, aggiungeteci un pizzico di chitarra vibrante e Pinguini Tattici Nucleari quanto basta. È uscita Ferma a guardare, il nuovo singolo nato dalla collaborazione tra i PTN ed Ernia:

una di quelle ricette gourmet che vedi su internet, quell’insieme di ingredienti così diversi che chissà se funzionerà. Ma, come per ogni esperimento che si rispetti basato su punti di partenza di qualità, anche questo featuring ha dato i suoi frutti. Ferma a guardare, singolo di Ernia rivisitato in questa inedita collaborazione, è una presa di coscienza a ritmo trascinante, un’ammissione dei propri punti deboli, un’operazione a cuore aperto di quelle complicate, fatte davanti a chi si ama e che, proprio per questo, possono funzionare.

Tra un tratto tipicamente marchiato PTN e l’inconfondibile ritmo di Ernia s’insinua un virgolettato, come a soddisfare la necessità di dar voce anche alla persona a cui i versi si rivolgono.

“Non mi fare
Mai più del male
Ora non voglio più parlare
Perché non so restare
Ferma a guardare
Te che scendi giù dalle scale”

Nonostante il mix inaspettato, i PTN non si sono risparmiati sulla validità del lavoro:

“È saltata fuori l’idea di provare a fare qualcosa insieme, di mischiare le nostre rispettive visioni musicali. Per noi le collaborazioni sono una cosa seria ed Ernia è una grande persona, prima ancora che un grande artista. Confrontandoci abbiamo scoperto che i nostri percorsi, per quanto appartenenti a mondi diversi, sono molto simili. In studio ci siamo subito trovati”.

Dal canto suo Ernia, nonostante Ferma a guardare sia piuttosto distante dal suo tratto distintivo, ha rincarato la dose:

“Una delle cose più fighe del mio genere è che lo puoi mischiare con tutto”.

Un singolo che promette di essere ascoltato in riva al mare, cuore a cuore, senza mascherine.

Un viaggio tra pop, rap e indie che fa già inspirare a fondo, ci tiene sospesi, fermi a guardare.

Articoli Correlati