“Mamma perdonami” di The BlueBeaters feat. Coez

da | Recensioni singoli

Quando in Italia crei un contenuto nuovo, inusuale e appartenente a generi musicali “estemporanei” non è mai semplice la scalata. Dal 1993 insieme a Giuliano Palma e dal 2012 senza quest’ultimo, i The BlueBeaters coniugano sonorità intense e ritmate. Dopo i featuring dal gusto indie, con Willie Peyote e CIMINI, la storica band pubblica “Mamma Perdonami” in collaborazione con Coez.

Un sound che porta in una  quotidianità lentamente ritmata.

“Mamma perdonami” è una canzone che decanta e porta in alto una tematica attualissima: l’inettitudine dei figli nei confronti delle figure genitoriali.

Mamma perdonami!
volevo essere meglio di così
so che non mi credi
ma stanotte la luna è per te

E’ così che intona il ritornello. Una delle ossessioni più cupe per i figli è quella di non essere all’altezza. Il più delle volte il senso di insoddisfazione è proporzionale all’idea di deludere i propri cari. Addirittura il pensiero prima di un possibile riscontro negativo divora le interiora e tuona nel petto.

Queste mie parole
sassi nelle scarpe
fanno così male
devo tirarle fuori da qui
ma prima che mi scoppi il petto
come non avessi detto mai

Dall’altra parte c’è da rilevare una visione diversa della canzone. Se si va a fondo, infatti, è percettibile quel sentimento dell’arrivo. L’idea personalissima delle scelte. La soddisfazione di essere padroni dell’arbitrarietà e non succubi di decisioni altrui, nonostante l’importanza che una figura materna può rappresentare. Il senso d’appagamento per avercela fatta comunque.

Rap Genitoriale?

Quando si parla di mamma, negli ultimi anni, la canzone simbolo è solo una: “E yo mamma”. Coez non poteva che essere la scelta più adatta per questo pezzo che, nonostante risenta delle sonorità tipiche della ska, viene impreziosito dal rapper che lo rende più schietto.

Da ragazzino ti tiravo per la gonna
da grande è chiaro, non mi salverà una donna

Il sound attira e rende il tutto più frivolo. Una contrapposizione davvero interessante in quanto, la base è allegra, estiva, mentre il testo porta in auge un tema che denota grande sensibilità da parte della band. L’esperienza musicale viene tutta a galla soprattutto da un punto di vista scritturistico poiché, i The BlueBeaters, non sono sicuramente gli ultimi arrivati. Coniugano bene testo e musica e regalano la perla finale con Coez che è, tra l’altro, co-autore del testo.

Positiva e sensata come canzone, “Mamma Perdonami” anticipa “Shock”, l’album che il gruppo musicale pubblicherà con l’avvento della primavera 2020 sotto “Garrincha Dischi”. Dopo aver lanciato band come Lo Stato Sociale o gli Ex-Otago, l’etichetta è pronta a consolidarsi con i The BlueBeaters. L’esperienza e la contemporaneità.

Articoli Correlati